Seleziona una pagina
Vi capita mai di avere un crollo di sonno dopo pranzo? E magari in ufficio quando abbiamo moltissime cose da fare e dovremmo esseri concentrati e prestanti.

frutti-di-bosco
Non dovete preoccuparvi, è assolutamente normale e non è una novità che la primavera contribuisca alla dolce voglia del pisolino: aprile dolce dormire. Ormai dovremmo saperlo!

Per cercare di contenere il sonno ed essere attivi e prestanti ci sono moltissimi aiuti farmaceutici tra integratori, vitamine e sali minerali. Sicuramente qualcuno farà al caso nostro, ma prima di correre ai ripari -a lungo andare con l’abitudine fanno sempre meno effetto e sono spesso pieni di zuccheri- iniziamo con la giusta alimentazione. Ci sono infatti alcuni alimenti che ci possono aiutare a combattere il sonno post pranzo e il cambio di stagione.


Scopriamoli insieme:
  1. Acqua: lidratazione è importante, vi ricordate la famosa regola di 8 by 8?
  2. The verde: invece che riempirci di caffeina impariamo a goderci una buona tisana o un the verde, senza aggiungere zucchero, però!
  3. Vitamina C: limoni, pompelmi e kiwi.
  4. Ferro: spinaci freschi e meglio se crudi.
  5. Potassio: banane, fino a quattro-cinque a settimana.
  6. Antiossidanti: mirtilli, avocado, prugne, carote, pomodori, peperoni, aglio, insomma la varietà non manca.
  7. Omega 3: uova e salmone tra le proteine sane che possiamo assumere e poi alghe, tofu e frutta secca e semi oleosi come noci e semi di lino.
  8. Cioccolato fondente: uno scacco di cioccolata a metà pomeriggio integrato magari da un frutto per lo spuntino è un toccasana per la concentrazione e il buon umore.
Integrate il tutto con dei trucchi quotidiani:
  • sport costante e mai eccessivo,
  • piccole pause senza smartphone e schermi a led,
  • stretching e allungamenti tra una sessione e l’altra di lavoro.

Infine tanta aria aperta, buona primavera da docFaber!

Pin It on Pinterest