Seleziona una pagina

Frutta e verdura di stagione, per una spesa consapevole e sana.

dicembre

Un Natale di stagione con la frutta e verdura di dicembre

Frutta e verdura

FRUTTA

Mela annurca

mela annurca

La più ricca in polifenoli tra tutte le mele.

Ottima fonte di:
  • procianidine, gruppo di polifenoli, controllori del colesterolo e dell’invecchiamento cellulare e tessutale
  • acido ossalico, utile per la salute e la pulizia della bocca
  • fibre 
  • minerali, ferro e potassio che rafforzano i muscoli
  • vitamina A, molto utile per la salute degli occhi
  • vitamina C, rinforzante delle difese immunitarie
Amica di:

apparato cardiovascolare, visivo, intestinale, difese immunitarie

Mela cotogna

mela cotogna

L’unico frutto che, se si mangia crudo è astringente, se si cuoce aiuta a digerire.

Ottima fonte di:
  • fibre alimentari
  • pectina, ottima per controllare colesterolo e glicemia e svolge un’azione antinfiammatoria su intestino e stomaco, favorendo la digestione
  • minerali, soprattutto potassio, rame, fosforo, magnesio e ferro
  • vitamina C che svolge un’azione disintossicante sull’organismo
Amica di:

apparato digerente e cardiovascolare

Ananas

ananas

Il frutto alleato delle donne.

Ottima fonte di:
  • bromelina, aiuta la digestione, soprattutto delle proteine
  • minerali che le conferiscono importanti proprietà diuretiche
  • fibre che agiscono sui vasi sanguigni, riducendo la vasodilatazione
  • vitamine


Amica di:

apparato circolatorio, digerente, osseo, tessutale, linfatico.

Avocado

avocado

“Saggia è la mamma che nutre se stessa e il piccolo che si porta in grembo con l’avocado.”

Ottima fonte di:
  • grassi monoinsaturi che agiscono contro il diabete e difendono il cuore
  • calcio e potassio
  • fibre
  • vitamina A, B, D, E, K, H, PP
Amico di:

vista, crescita, sistema nervoso, fegato, colon, pelle, capelli

Mandarancio

mandarancio

Il frutto ibrido con il doppio delle proprietà.

Ottima fonte di:
  • vitamina C, A
  • potassio
  • fibre


Amico di:

sonno, sistema nervoso, sistema epiteliale, intestinale

Pompelmo

pompelmo

Mai utilizzato a julienne con il pasce o lo spezzatino di maiale?

Ottima fonte di:
  • minerali tra cui potassio, calcio e fosforo
  • fibre  
  • vitamina C


Amico di:

apparato digerente, epiteliale, circolatorio


Kiwi

kiwi

Originario della Cina, seppur sia arrivato in Europa solo nell’800, oggi è l’Italia il primo produttore mondiale.

Ottima fonte di:
  • vitamina C, una miniera maggiore degli agrumi stessi
  • potassio, fosforo e magnesio


Amico di:

cuore, gambe, apparato digerente, osseo, tessutale

Limone

limone

Perché il limone è così giallo? Perché è ricco di flavone, aggettivo originario dal latino flavu che significa di color giallo dorato, biondo.

Ottima fonte di:
  • acido citrico e citrati in genere, buoni regolatori dell’acidità
  • vitamina B importante per l’equilibrio nervoso, nutritivo ed epiteliale
  • vitamina C che controlla i valori dell’istamina, che fa arrossare gli occhi e colare il naso durante il raffreddore e produce il collagene
  • limonina e limonene che limitano i danni cellulari


Proprietà:

antisettiche, toniche, fluidificanti, antiossidanti e soprattutto alcalinizzanti, è utile per il sistema immunitario, nervoso, per la pelle, la vista e il fegato

Cedro

cedro

Considerato il capostipite di tutti gli agrumi, è dal cedro che derivano tutti gli altri alberi di agrumi.

Ottima fonte di:
  • vitamina C 
  • sali minerali
  • flavonoidi, in particolare di esperidina, un elemento molto antiossidante


Proprietà:

digestive, disinfettanti e stimolanti, è un alleato delle gambe, i capelli, colon, intestino, stomaco e reni

Banane

banane

Lo sapevate che le banane originarie contenevano i semi? E che quelle attuali in commercio sono state selezionate nel corso dei decenni dai coltivatori.

Ottima fonte di:
  • potassio
  • vitamina PP
  • vitamina B2 che aiuta l’eliminazione delle tossine e garantisce la buona salute di capelli, unghie e pelle
  • vitamina B6 fondamentale per la regolazione degli ormoni sessuali e che agisce insieme al
  • triptofano e magnesio che stimolano la serotina
  • ferro
  • fibre


Amiche di:

circolazione, intestino, sistema nervoso, immunitario, unghie, capelli, pelle

Mango

mango

Sacro agli induisti, si narra che l’albero del mango sia l’incarnazione del signore delle creature.

Ottima fonte di:
  • vitamina A, B, C, D, E, K, J 
  • sali minerali, tra cui calcio, ferro, sodio, fosforo, magnesio e potassio
  • antiossidanti


Amico di:

pancreas, colon, stitichezza, ritenzione idrica, occhi, stress

 

E ancora

arance, bergamotto, cachi, castagne, clementine, mandarini, melograno, nespole, pere, uva

 

FRUTTA SECCA

Nocciole

nocciole

Curiosamente i celti credevano che il nocciolo fosse un albero magico e utilizzavano i frutti nei loro riti divinatori, da qui la spiegazione della dicitura “witch hazel” (strega nocciola), ad opera dei paesi del nord, nei racconti fantasiosi sulle streghe.

Ottima fonte di:
  • acido linolenico (omega 3)
  • sali minerali, in particolare ferro, rame, calcio e manganese
  • oligoelementi, zinco e selenio
  • vitamine, E, B1, B6, B9


Amiche di:

patalogie cardiovascolari, prostata, colon e seno

Noci

noci

Secondo le interessanti teorie di Paracelso, le noci farebbero particolarmente bene al cervello, proprietà dipendente dalla forma del gheriglio della noce, simile appunto alla struttura encefalica.

Ottima fonte di:
  • grassi polinsaturi
  • sali minerali, in particolare ferro,potassio, calcio, magnesio, rame e zinco
  • acido folico
  • vitamina E
  • aminoacido arginina


Amiche di:

arteriosclerosi e stress

 

Mandorle

mandorle

Così come le noci anche le mandorle sono legate al cervello; la mandorla ha infatti dato il nome ad un importantissima area cerebrale, detta amigdala – coinvolta nei processi di memoria a breve e lungo termine e nella gestione delle emozioni.

Ottima fonte di:

  • fibre
  • sali minerali, in particolare magnesio, calcio e ferro
  • oligoelementi, zinco e selenio
  • vitamine, soprattutto E


Amiche di:

ossa, anemia, pelle e capelli

VERDURA

Barbabietola rossa

barbabietola rossa

Lo sapete che il suo secondo nome è barba rossa e che in pasticceria viene spesso associata al cioccolato?

Ottima fonte di:
  • betanina, il naturale pigmento che le conferisce il color rosso
  • sali minerali, potassio, sodio, calcio, fosforo
  • vitamina C


Amica di:

Colon, cuore, fegato, circolazione


Bietola

bietola

Quanti tipi di bietole conoscete? Questa che vedete è la bietola a nervature marcate e foglie larghe; la bietola a coste è anche detta semplicemente costa (in basso).

Ottima fonte di:

  • saponine
  • vitamina A e C
  • potassio e ferro
  • clorofilla
  • acido ossalico
  • betanina


Amica di:

cistite, stitichezza, anemia, seno, utero, crescita

Coste

coste

O bietole da coste, una delle tante varietà delle bietole, selezionate negli anni dagli agricoltori.

Ottima fonte di:
  • fibre
  • sali minerali, sodio, potassio, calcio, magnesio
  • acido ossalico
  • beta-carotene
  • vitamina A


Amiche di:

occhi, pelle, intestino, ossa

Cardi

cardi

Sapete che tutt’ora in alcune zone della Toscana, i semi dei cardi vengono utilizzati per far cagliare il formaggio?

Ottima fonte di:
  • fibre
  • sali minerali, potassio, sodio, calcio
  • vitamina B2


Amici di:

intestino e fegato

Catalogna

catalogna

Chi sono gli amanti principali della catalogna? I romani con le puntarelle e i roditori!

Ottima fonte di:
  • fibre
  • sali minerali, potassio, calcio, fosofor
  • vitamina A,C


Amica di:

fegato, controllo del peso

Cavolo nero

cavolo nero

Cavolo in francese si dice chou e curiosamente in Francia si utilizza la dicitura “Mon petit chou”, che significa “Mio cavoletto”, per rivolgersi ai propri cari nel modo più tenero in assoluto!

Ottima fonte di:
  • fibre
  • sali minerali
  • vitamina 


Proprietà:

antiossidante

Crescione

crescione

“Mangia il crescione”!
Nell’antica Roma si credeva che il crescione d’orto facesse tornare il senno ai pazzi, così in modo dispregiativo si utilizzava il corrispettivo latino di “Mangia il crescione”, per offendere l’interlocutore.

Ottima fonte di:
  • fibre
  • sali minerali


Aiuta la:

depurazione, disintossicazione, diuresi e dunque i reni

 

Rafano

rafano

Viene chiamato anche barbaforte ma sapevate che l’appellativo cren è erroneo?

Ottima fonte di:
  • sinigrina, olio antibatterico
  • sali minerali 


Proprietà:

antiossidanti, antinfiammatorie, purificanti, analgesiche

Sedano rapa

sedano rapa

Mai provato grigliato o al forno?

Ottima fonte di:
  • fibre
  • sali minerali, selenio, calcio, ferro, fosforo, iodio, magnesio, manganese e potassio
  • vitamine A, B e C


Aiuta la:

depurazione, digestione, diuresi

Scorzonera

scorzonera

Dalla forma di una carota, è bianchissima dentro e nera fuori, da amara diventa dolce se messa a bagno in acqua e limone.

Ottima fonte di:
  • riboflavina
  • inulina e levulina
  • sali minerali, manganese, potassio, calcio, fosforo, ferro
  • vitamine B, C, A


Amica di:

glicemia, intestino

Topinambur

topinambur

Conosciuto anche come carciofo di Gerusalemme, rapa tedesca o patata del Canada, era il cibo principale in tempi di guerra. Oggi, ampiamente riscoperto, troviamo il topinambur persino inserito nella pasticceria.

Ottima fonte di:
  • fibre
  • sali minerali, calcio, fosforo, magnesio e potassio
  • vitamine A, B e H


Amico di:

difese immunitarie, glicemia, intestino, sonnolenza, ritenzione idrica, muscolatura

E ancora

cicoria, indivia, rabarbaro, porri, ravanelli, rucola, sedano, valerianella, patate novelle, lattuga, broccoli, carciofi, cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cime di rapa, cavolo cappuccio, verza, finocchi, funghi, radicchio, spinaci, zucca.

Oltre a frutta e verdura

 

LEGUMI

Fagioli

Fagioli

Quanti di voi ne limitano il consumo -o in certi casi addirittura lo evitano- a causa della rumorosa digestione che ne deriva?
Avete mai provato ad aggiungere una punta di zenzero in cottura?

Quanti fagioli conoscete? Noi, per il momento, questi: fagioli azuki, bianchi di Spagna, borlotti, corallo, di Lima, di soia, neri, rossi

Ottima fonte di:
  • lecitina
  • sali minerali, potassio, ferro, calcio, zinco e fosforo
  • vitamine A, B, C ed E


Amici di:

ipertensione, colesterolo, glicemia

Ed infine

PESCE

Merluzzo, spigola, sogliola, triglia, nasello, cefalo, sardina.

Pin It on Pinterest