Seleziona una pagina

Per la nostra rubrica istruzioni docFaber oggi in lezione di terminologia parleremo del peso forma. Anche se può sembrare un concetto molto semplice, in realtà rischiamo di darne una definizione approssimativa e quindi di approcciarci poi alla nostra dieta in maniera errata.

Il peso forma, non rappresenta altro che il peso ideale relativo alle proprie caratteristiche personali, più nello specifico, l’età, il sesso, l’altezza e anche il tipo di stile di vita in quanto sono molteplici i fattori che influenzano il peso forma di una persona. Uno dei modi che possiamo utilizzare per conoscere il nostro peso forma, consiste nel calcolare l’indice di massa corporea (il famoso BMI di cui abbiamo parlato nella precedente lezione).

peso-forma

Il mantenimento del peso forma è il principale vincolo che dobbiamo rispettare se scegliamo di adottare una corretta alimentazione. Non possiamo iniziare a mangiare bene se ci troviamo nella fase di sovrappeso o sottopeso. Tuttavia la dietologia tradizionale non imposta dei vincoli precisi per il peso forma (che talora può essere sovra o sottostimato), ma si basa appunto sull’indice di massa corporea (B.M.I.) e sulla costituzione corporea (il somatotipo) per definire se siamo in sottopeso, normopeso, sovrappeso o obeso.

L’importante infatti non è esclusivamente il peso che possiamo leggere sulla bilancia, ma cosa compone il nostro peso, cioè l’insieme della distribuzione delle nostre masse corporee (massa grassa, massa magra, liquidi corporei, ossa, muscoli), perché tutto pesa, anche l’acqua, l’aria e soprattutto i muscoli!

 

Pin It on Pinterest