Seleziona una pagina

Laurus nobilis – Famiglia: Lauracee

Il Laurus nobilis anche conosciuto come alloro (o lauro nella lingua parlata di alcuni anni fa) è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia Lauracee e al genere Laurus. E’ diffuso nelle zone costiere e settentrionali dell’area Mediterranea, Spagna, Grecia, Italia e Asia Minore.

Nel nostro paese cresce in modo spontaneo, lungo le coste delle regioni meridionali, mentre in quelle settentrionali viene per lo più coltivato. La sua crescita spontanea, adatta ad ogni tipo di terreno e condizione naturale, ha portato all’identificazione di un nuovo tipo di macchia caratterizzata dai mondi animali e vegetali che la abitano.

Nel crescere spontaneamente può raggiungere anche i dodici metri di altezza, mentre nei giardini e nelle coltivazioni viene per lo più fatto crescere come siepe od arbusto. Presenta un fusto sottile dal colore molto scuro che accenna al profumo tipico delle foglie, ovate, verde scuro e molto profumate. I suoi fiori, di un giallo molto chiaro, sono unisessuali e la loro fioritura inizia già nelle prime settimane di primavera.

Perché oggi vi parliamo dell’alloro? 

lauro


Cosa ci interessa.
 Considerato soprattutto una pianta culinaria per le sue caratteristiche aromatiche, gli oli naturali dell’alloro risultano utili anche come ingredienti nelle preparazioni farmaceutiche, grazie alle sue proprietà:

  • è ricco di potassio, rame, calcio, manganese, ferro, selenio, zinco e magnesio;
  • digestive, aiuta la digestione se fatto bollire in acqua e consumato caldo;
  • diuretiche, bevendone l’infuso costantemente;
  • purificanti per il tubo digerente;
  • antireumatico;
  • in cucina può essere utilizzato come condimento in moltissimi modi, per la carne al forno, grigliata, per il pesce, con le patate lesse e infine nella bollitura dei legumi.

Curiosità: nel mondo greco e romano, veniva usato dagli antichi per incoronare i vincitori e i personaggi illustri ed ancora oggi viene utilizzato per creare la tipica corona di alloro nei festeggiamenti di laurea, appunto.

Pin It on Pinterest